Concorso Vigili del Fuoco 2020: requisiti e scadenze

705
concorso vigili del fuoco 2020

Il Ministero dell’Interno ha emanato il bando di concorso Vigili del Fuoco 2020. L’obiettivo è quello di fare delle nuove assunzioni. Nello specifico servono 87 persone da impiegare in tutte le mansioni che riguardano il servizio nazionale dei Vigili del Fuoco. Una nuova opportunità, quindi, per tutti coloro che hanno i requisiti essenziali per poter svolgere questa professione. Ma di quali requisiti si tratta? Andiamo a vederli più nello specifico.

I requisiti da possedere

Per candidarsi al concorso Vigili del Fuoco 2020 si deve essere in possesso della cittadinanza italiana, non si devono avere adempimenti ed essere assunti presso la Pubblica Amministrazione, si deve possedere una laurea magistrale in architettura o in ingegneria e si deve avere l’adeguata idoneità psicofisica.

Non possono candidarsi coloro che sono in servizio come volontari nelle Forze Armate e per candidarsi non bisogna avere un’età superiore a 35 anni. Inoltre si deve godere dei diritti civili e politici e non si deve aver riportata alcuna condanna penale.

La selezione avverrà attraverso lo svolgimento di due prove scritte e di un colloquio orale. Si potrà aggiungere una prova preselettiva, se ci saranno molti candidati, superiori ad una soglia prestabilita.

Come candidarsi al concorso Vigili del Fuoco 2020

La scadenza per candidarsi, con l’invio delle domande, è stata fissata all’11 giugno di quest’anno. La domanda deve essere inviata seguendo la procedura telematica a partire dal sito ufficiale.