Carta reddito di cittadinanza 2020: come funziona

140
carta reddito di cittadinanza 2020

Molto interessanti sono le disposizioni che riguardano la carta del reddito di cittadinanza 2020. Si tratta di uno strumento molto comodo che consiste essenzialmente in una carta prepagata, sulla quale ogni mese viene caricata la somma di denaro che i cittadini che usufruiscono del reddito di cittadinanza possono spendere.

Come funziona la carta del reddito di cittadinanza

Il Governo ha deciso di erogare il reddito di cittadinanza attraverso una card, in modo da poter dare un beneficio economico per integrare il reddito della popolazione. L’integrazione del reddito ha un importo variabile da 480 a 9.360 euro l’anno.

Tutto dipende dalla situazione economica del cittadino che ne fa richiesta, in riferimento anche alla composizione del nucleo familiare. Il reddito di cittadinanza viene concesso dall’INPS attraverso l’erogazione di rate mensili. A livello pratico gli importi erogati ogni mese vengono accreditati su una carta prepagata che è emessa da Poste Italiane.

Gli importi vengono accreditati a partire dal mese successivo a quello in cui avviene la richiesta del reddito di cittadinanza. La carta è valida per un periodo di 18 mesi ed eventualmente si può rinnovare.

Per che cosa si può utilizzare la carta

La carta del reddito di cittadinanza si può utilizzare per acquistare beni di consumo, per pagare le bollette o i servizi, come per esempio le mense scolastiche. Si può utilizzare alla Posta o presso tutti gli esercizi commerciali abilitati.

Inoltre la carta si può usare per prelevare contanti per un massimo di 100 euro al mese. È possibile utilizzarla anche per effettuare un solo bonifico mensile per pagare il canone di affitto o la rata del mutuo della casa di abitazione.