Assunzioni a scuola: 96.000 contratti a tempo indeterminato

252
assunzioni a scuola

Il Ministero dell’Economia ha autorizzato 96mila assunzioni nel mondo della scuola. Arrivano i contratti a tempo indeterminato per i docenti e per il personale ATA per l’anno scolastico 2020-2021. Da tempo molti precari della scuola aspettavano la stabilizzazione, con le immissioni in ruolo. Ma facciamo chiarezza in particolare sui numeri che riguardano le assunzioni a scuola.

Quanti sono i docenti e il personale ATA assunti

A fare chiarezza sui numeri specifici per le assunzioni a scuola degli insegnanti e del personale ATA è stata la stessa ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che in TV ha dichiarato di aver ricevuto l’approvazione ad assumere 95.808 docenti e personale tecnico ausiliare amministrativo per il prossimo anno scolastico.

In maniera particolare si tratta di 84.808 insegnanti. Metà di lavoro sarà assunta tramite lo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento. L’altra metà sarà assunta dalle graduatorie dei precedenti concorsi.

Per i posti residui si utilizzerà la call veloce. Questi docenti avranno il vincolo della permanenza per cinque anni nella sede in cui saranno nominati. Il personale ATA corrisponde alle assunzioni per circa 11.000 lavoratori.

Le altre assunzioni nel mondo della scuola

Ma non sono soltanto questi i numeri che riguardano le assunzioni a scuola. Infatti ai 96mila lavoratori devono aggiungersi altri numeri che corrispondono alle assunzioni già programmate dal Ministero dell’Istruzione.

In particolare si tratta di 32mila docenti con il concorso straordinario per la scuola secondaria. Poi altri 33mila docenti con il concorso ordinario per la secondaria e 12.863 insegnanti con il concorso ordinario per l’infanzia e per la primaria.

A questi si aggiungono 50mila docenti e personale ATA con contratti a tempo determinato per garantire la ripresa della scuola obbedendo alle disposizioni anti coronavirus.