Chiude il fondo pensione FondInps: cosa cambia

168
fondo pensione FondInps

È stata decisa la chiusura del fondo pensione FondInps, quella forma pensionistica complementare che era stata istituita presso l’ente più famoso di previdenza sociale in Italia, ovvero l’INPS. Il tutto è stato frutto di un percorso molto lungo, che ha portato alla liquidazione del fondo. La sua soppressione è posta in liquidazione a decorrere dal 14 agosto 2020.

Che cos’è il fondo complementare FondInps

FondInps è una forma complementare di pensione, che fino ad ora ha avuto l’obiettivo di costituire la possibilità di ultima istanza per recepire il flusso di TFR, quando i lavoratori non abbiano manifestato la loro volontà di destinazione.

Il neolavoratore aveva a disposizione sei mesi di tempo per decidere sulla destinazione del TFR, almeno relativamente alle quote maturande.

L’istituzione del fondo Cometa

Con l’addio al fondo INPS tutte le quote di TFR maturando dei nuovi iscritti (a meno che i lavoratori non facciano disdetta) affluiranno in un’altra forma pensionistica che si chiama Cometa.

Tutto quindi verrà passato al fondo Cometa. Ma in che cosa consiste il piano di attività di questo fondo? La definizione degli obiettivi e dello svolgimento delle attività spetta al commissario liquidatore di FondInps, che predisporrà fra le altre disposizioni anche le informative apposite per i datori di lavoro e per gli iscritti.

Inoltre verranno messi a punto dei flussi informativi per consentire la piena operatività fra le due forme pensionistiche. Gli iscritti saranno informati in merito al diritto di trasferimento e saranno informati anche riguardo al comparto di destinazione dei flussi contributivi previsti per il futuro.