Mascherina obbligatoria all’aperto: le ordinanze nelle regioni

109
mascherina obbligatoria all'aperto

Nelle ultime settimane stiamo assistendo ad una crescita dei contagi da coronavirus anche in Italia. Anche nel nostro Paese è in aumento la diffusione del contagio. Per questo diverse regioni e numerosi comuni in tutta la penisola si stanno muovendo per fare in modo che venga ostacolata il più possibile la diffusione del virus, attuando diversi provvedimenti. Uno di questi riguarda proprio la mascherina obbligatoria all’aperto, un obbligo che è scattato in questi giorni in alcune città e in alcune regioni italiane. Vediamo le ordinanze attive a questo riguardo in Italia.

Le prime ordinanze in Campania e il Calabria

Per quanto riguarda le regioni in cui la mascherina è obbligatoria all’aperto, dobbiamo ricordare le ordinanze messe a punto in primo luogo da Vincenzo De Luca in Campania. In questa regione, come anche in Calabria, è stato deciso che la mascherina deve essere obbligatoriamente indossata anche all’aperto, anche se viene rispettata la distanza tra le persone di un metro.

Per quanto riguarda la Campania, al momento l’ordinanza prevede l’obbligo fino al prossimo 4 ottobre, ma non si esclude un prolungamento del provvedimento. Stesso discorso per la Calabria, dove l’obbligo rimane per il momento in vigore fino al 7 ottobre, data in cui è previsto il termine dell’ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in vigore attualmente.

Obbligo anche in Sicilia

Un’altra regione che si è mossa in questa direzione è la Sicilia. Il presidente della regione ha infatti stabilito con un’apposita ordinanza del 27 settembre che sia in vigore l’obbligo della mascherina anche all’aperto, a meno che non ci si trovi esclusivamente in presenza di conviventi o congiunti.