La Germania propone 24 giorni di home office all’anno

123
home office

È una proposta che fa riflettere su come stanno cambiando le nostre abitudini, anche nel settore del lavoro. Arriva direttamente dalla Germania, dove Hubertus Heil, il ministro del lavoro, sta pensando ad una proposta di legge che sarà sviluppata prossimamente e che potrebbe dare l’opportunità ai lavoratori di chiedere minimo 24 giorni all’anno di home office.

Il diritto di chiedere minimo 24 giorni di home office all’anno

Le abitudini di lavoro si stanno modificando ampiamente in tutto il mondo, con lo smart working che sta coinvolgendo un numero sempre più alto di lavoratori. La pandemia di coronavirus ha rivoluzionato anche il modo di lavorare in molti Paesi del mondo.

Il ministro del lavoro tedesco, sulla base delle condizioni lavorative attuali, propone una legge che potrebbe permettere ai lavoratori di avere il diritto di chiedere diversi giorni di home office nel corso dell’anno, nei casi in cui ovviamente questo sarà possibile.

Secondo il ministro del lavoro tedesco, questa proposta di legge non fa altro che tenere in considerazione l’esperienza che i lavoratori hanno affrontato anche in Germania e in particolare nei mesi passati. Più di un terzo dei lavoratori, secondo il ministro Heil, ha lavorato da casa nei mesi scorsi.

Il ministro è al lavoro da molti mesi su questa proposta di legge

Il ministro tedesco ha spiegato che la diffusione di questo virus ci ha permesso di comprendere che è possibile mettere in atto molto più lavoro mobile rispetto a quanto si pensava in precedenza.

Heil sta lavorando a questa proposta di legge da diverso tempo ed è riuscito a superare le resistenze da parte di coloro che si mostravano contrati a questa forma di lavoro.