Per parrucchieri ed estetisti un nuovo lockdown?

255
parrucchieri ed estetisti

Presto il Governo emanerà un nuovo DPCM, che ha l’obiettivo di estendere alcune limitazioni per contrastare i contagi da coronavirus e l’emergenza sanitaria che sta attraversando anche il nostro Paese. In vista del nuovo DPCM, di cui è atteso l’annuncio da parte del Presidente del Consiglio Conte, si torna a parlare anche di chiusura per parrucchieri ed estetisti.

Si esclude un lockdown nazionale

Conte ha subito messo le mani avanti e gli esponenti del Governo, almeno da ciò che è trapelato dalle ultime indiscrezioni, non hanno intenzione di orientarsi verso un lockdown nazionale.

Quindi proprio per questo si mira più che altro a disporre delle limitazioni per quei territori che appaiono più a rischio. Si tratterà in particolare di individuare delle zone rosse che potrebbero coincidere con alcune regioni in cui l’indice Rt supera l’1,5. Comunque si tratterà di territori maggiormente a rischio per l’andamento dei contagi e per la situazione sanitaria.

Le indiscrezioni su parrucchieri e centri estetici

Ci sono varie indiscrezioni, che si rifanno a delle anticipazioni che dovrebbe contenere il nuovo DPCM. In realtà ancora non c’è niente di sicuro, ma già alcuni parlano di limitazioni che potrebbero riguardare i servizi deputati alla cura della persona, come i barbieri, i parrucchieri e i centri estetici.

In molti si chiedono se i parrucchieri e gli estetisti potrebbero avere la stessa sorte riservata alle piscine, alle palestre, ai cinema, ai teatri e alle sale giochi.

Si parla comunque di limitazioni più strette per quanto riguarda alcune zone, come le province di Milano, Torino e Napoli.