Arrivano le nuove banconote da 100 e 200 euro
Arrivano le nuove banconote da 100 e 200 euro

Dovrebbero essere messe in circolazione dal prossimo 28 maggio, stiamo parlando delle nuove banconote da 100 e 200 euro che saranno molto più pratiche e facilmente collocabili in un normale portafogli.

Saranno infatti alte come una banconota da 50 euro ma contempleranno della caratteristiche particolari sia visibili che non visibili, così come rivela Lo Sportello Dei Diritti

Dopo le banconote da 5, 10, 20 e 50 euro, la Banca centrale europea (Bce) ha presentato oggi a Francoforte i nuovi biglietti da 100 e 200 euro. Le due nuove banconote sono dotate di elementi nuovi e aggiornati ma delle stesse caratteristiche di sicurezza del ‘pezzo’ da 50 euro, come il ritratto nella filigrana e nell’ologramma. A cambiare sono le caratteristiche di sicurezza e soprattutto le dimensioni: ora saranno alte come il 50€  mentre la lunghezza resta invariata. Entreranno quindi più facilmente in un portafoglio di dimensioni standard oltre che facilitare la vita a bancomat e apparecchi per contare i soldi.

I nuovi tagli hanno nella parte superiore della striscia argentata un ologramma con “satellite”, ovvero un simbolo dell’euro (€) che ruota attorno al numero. Oltre agli elementi di sicurezza visibili a occhio nudo, le banconote in euro sono dotate anche di caratteristiche di sicurezza verificabili dalle apparecchiature. Sui nuovi biglietti da €100 e €200 queste caratteristiche sono state perfezionate e ne sono state aggiunte altre che consentono di trattare i biglietti e controllarne l’autenticità rapidamente. «Con l’introduzione delle nuove banconote in euro da €100 e €200 l’intera scala dei tagli continuerà a offrire un’efficace protezione dalla falsificazione», ha assicurato Yves Mersch, membro del comitato esecutivo. Il metodo di verifica rimane del resto “toccare, guardare, muovere”, ricorda la Bce.

foto@Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contenuti interessanti

Albi professionali, nelle professioni sanitarie ora sono ben 17

In Italia le leggi dello Stato impongono l’iscrizione all’albo professionale per esercitare una…

Vaccini, in molte Regioni italiane non c’è copertura

In molte Regioni italiane non c’è sufficiente copertura per i vaccini La…

Caffè e bancomat: multe per chi non lo accetta

Cambiano i tempi e con essi anche i metodi di pagamento da…

Bonifici istantanei, le banche si aggiornano

Si aggiornano le banche in particolar modo la Banca Sella, Unicredit e…