Tav, si stringono i tempi e il governo si spacca
Tav si stringono i tempi e il governo si spacca

Sono molti coloro che dubitano che la coalizione di governa riesca a tenere ancora per molto, visti soprattutto i recenti successi della Lega e, al contrario, il calo ponderoso nei consensi dei pantastellati.

Per tanti la resa dei conti ci sarà con le prossime elezioni europee, ma gà attualmente la situazione non è rosea, visti soprattutto i dissensi nati intorno alla realizzazione della Tav, la linea d alta velocità che collegherà Torino Lione.

Lo stesso sottosegretario pentastellato Stefano Buffagni paventa la caduta del governo se la costruzione della Tav venisse approvata, spiegando che “se bisogna andare a casa per non buttare soldi per opere vecchie io non vedo il problema”.

All’opposto invece tuona il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi (Lega) che sottolinea come i bandi “vanno fatti, altrimenti rischiamo di perdere 300 milioni”.
“Se Chiamparino utilizzasse meno la Tav per la campagna elettorale, darebbe una mano a tutti – aggiunge Rixi, ospite di Radio anch’io -. Bisogna fare i bandi, dopo di che ci sarà tempo per andare a discutere con la Francia e con l’Europa. Mi auguro che il governo esca con una sintesi”.

A mediare, ancora una volta, ci pensa il premier Matteo Conti: “Siamo in dirittura d’arrivo, nel percorso finale, quello politico. Oggi c’è stata la prima riunione politica, abbiamo iniziato l’analisi costi benefici. Domani sera alle 20,30, convocheremo una riunione con i tecnici a oltranza. Credo una scelta arriverà entro venerdì”, ha spiegato.

“Siccome prenderemo la scelta migliore per i cittadini, ovviamente il governo non rischia. Mi batterò perché non sia trascurato alcun aspetto per una decisione corretta. Posso garantire che prenderemo una decisione per tutelare l’interesse nazionale”, ha poi aggiunto, cercando di tranquillizzare sulla tenuta del governo, ma mai come questa volta le sue parole sembrano non convincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contenuti interessanti

Fmi boccia prevedibilmente reddito di cittadinanza e Quota 100

Ad onor del vero ci saremmo meravigliati del contrario: a poche ore…

Vaccini e certificati falsi, a Como i Nas nelle scuole

Vaccini, a Como arrivano i Nas contro le false autocertificazioni nelle scuole.…

Le donne alla guida sono una sicurezza

Le donne guidano da meno tempo degli uomini? La donna al volante…

Le 10 auto a metano più belle del 2014

Le auto a metano stanno prendendo sempre più piede all’interno del panorama…