Concorso per 300 notai dal Ministero della Giustizia

Fino a fine mese ci si può candidare per il concorso con il quale il Ministero della Giustizia vuole nominare 300 nuovi notai.

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso per selezionare 300 notai.

Stando al contenuto del bando – per cui c’è tempo fino al 30 ottobre per candidarsi – i requisiti per partecipare sono i seguenti:

  • caratteristiche conformi a quanto previsto dall’art. 5 numeri 1), 2), 3), 4), 5) della legge 16 febbraio 1913, n. 89 e successive modificazioni;
  • non aver compiuto i 50 anni di età;
  • non essere stati dichiarati non idonei in 3 precedenti procedure concorsuali per esami a posti di notaio, banditi successivamente all’entrata in vigore della legge 18 giugno 2009, n. 69;
  • non essere stati espulsi dopo la dettatura del tema, durante le prove scritte, o non aver subito provvedimento di annullamento di una prova da parte della commissione, in precedenti concorsi per esami a posti di notaio.

Ricordiamo che il concorso si svolgerà con 6 prove di cui 3 scritte e 3 orali, sui seguenti temi:

diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l’ufficio di notaio;
disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili;
disposizioni concernenti i tributi sugli affari.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare la pagina dei concorsi del Ministero della Giustizia.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *