Contributi a fondo perduto per le imprese: le novità del Decreto Rilancio

131
contributi a fondo perduto per le imprese

I contributi a fondo perduto per le imprese costituiscono una delle novità previste dal Decreto Rilancio. L’obiettivo è naturalmente quello di creare delle condizioni per fornire un aiuto concreto alle imprese che sono rimaste danneggiate in seguito all’emergenza sanitaria in corso anche nel nostro Paese. Sarebbero state messe a disposizione delle coperture che corrispondono a 6 miliardi di euro.

I requisiti che le imprese devono possedere

I contributi a fondo perduto per le imprese, secondo quanto previsto nel Decreto Rilancio, sono destinati alle aziende che non superano il fatturato di 5 milioni di euro. È da dire comunque che si attende l’approvazione definitiva del decreto in questione, che dovrebbe avvenire proprio nel corso del 13 maggio.

In precedenza si era parlato di altre cifre in riferimento alla soglia di fatturato da considerare per poter ricevere i contributi. Sembra però che il limite resterà quello di 5 milioni anche nel decreto definitivo messo a punto dal Governo.

Non è soltanto questo però il requisito che bisogna avere per ottenere il contributo a fondo perduto. Infatti il testo del decreto predisposto dal Governo anche per fornire aiuti economici alle imprese che hanno necessità parla anche di un altro requisito importante.

Si tratta nello specifico del requisito che riguarda una perdita del fatturato di almeno il 33% nel corso del mese di aprile di quest’anno. Il confronto deve essere effettuato in particolare con il mese di aprile del 2019.

I contributi previsti sulla base del fatturato dell’impresa

La somma dei contributi previsti corrisponde in modo proporzionale alla perdita del fatturato dell’impresa. Si va da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 62.000 euro, tenendo conto anche delle dimensioni dell’azienda.

In particolare si parla di un importo dei contributi a fondo perduto per le imprese che corrisponde al 25% delle perdite avute nel mese di aprile del 2020 per le imprese che hanno un fatturato fino a 100.000 euro.

Il testo prevede un 20% per le imprese con fatturato tra 100.000 e 400.000 euro. Infine è previsto un contributo del 15% per le aziende che hanno un fatturato compreso tra 400.000 euro e 5 milioni di euro.