Il rimborso del bonus bici arriva sul conto corrente

172
bonus bici

Precedentemente per quanto riguarda il rimborso del bonus bici e monopattini si era ipotizzata la messa a punto di una specifica applicazione per richiedere proprio il rimborso. Invece le ultime novità dicono che il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente. Vediamo quali sono tutti i dettagli.

Che cos’è il bonus biciclette e monopattini

Il Governo, dopo l’emergenza sanitaria che continua a coinvolgere il Paese, ha voluto lanciare una campagna di incentivi per l’ecosostenibilità. Infatti ha messo a disposizione un rimborso per l’acquisto di biciclette e monopattini.

Si tratta di un rimborso che corrisponde al 60% su una spesa massima di 500 euro. Il bonus si può ottenere anche per l’acquisto di veicoli usati, presentando una fattura fiscale che documenti l’acquisto in questione. È previsto per veicoli elettrici, come monopattini, hoverboard e segway.

Come e quando fare richiesta per il bonus bici

Le tempistiche per poter ottenere questo rimborso per l’acquisto di mezzi green sono quelle relative alla data di acquisto dell’apparecchio. Infatti il bonus vale per tutti quei dispositivi acquistati dal 4 maggio al 31 dicembre 2020.

L’Esecutivo ha messo a disposizione per l’incentivo complessivamente 210 milioni di euro. I beneficiari possono accedere all’agevolazione soltanto una volta. Il rimborso per la spesa verrà accreditato direttamente sul conto corrente che il richiedente deve indicare.

Per ottenere il rimborso occorre collegarsi al sito del Ministero dell’Ambiente. Qui bisogna compilare l’apposito form online con i dati e la residenza. Il richiedente deve specificare anche l’IBAN e deve allegare la fattura o lo scontrino per dimostrare l’acquisto.