Lavorare a Berlino: documenti necessari e come fare

121
lavorare a Berlino

Lavorare a Berlino potrebbe costituire un’ottima occasione per vivere nuove esperienze di lavoro e di vita in generale. Molti sognano di trasferirsi a Berlino e questa capitale europea nello specifico offre tantissime opportunità a chi decide di vivere in Germania per lavorare. Andare a vivere in questa città significa avere la possibilità di immergersi all’interno di una cultura molto ampia.

Berlino è una città cosmopolita che offre tante opportunità per vivere all’insegna della libertà. Spesso questa città è molto apprezzata anche dai giovani, perché non solo offre buone opportunità dal punto di vista lavorativo ed economico, ma riesce anche a garantire delle possibilità interessanti in merito al divertimento, grazie alle attività che si possono svolgere proprio in questa capitale europea.

Andiamo a scoprire quindi quali sono tutte le informazioni da conoscere se ti interessa lavorare a Berlino e trasferirti in questa città della Germania.

I documenti necessari

Innanzitutto partiamo proprio dai documenti necessari per vivere e lavorare a Berlino. Ricordiamo per prima cosa che la Germania fa parte dell’Unione Europea, quindi non sono richiesti dei documenti particolari per trasferirsi a Berlino.

Per andare a Berlino devi possedere infatti una carta d’identità in corso di validità, un documento che sarà utile anche se decidi di stare in questa città per un periodo compreso tra 90 e 180 giorni. In questo caso non dovrai avere a disposizione altri documenti.

Se invece hai la necessità di vivere a Berlino per un tempo più lungo, dovrai effettuare una specifica registrazione al Burgeramt, necessaria per certificare la residenza nella città. Dovrai produrre questo documento dopo aver trovato una casa in cui risiedere.

Si tratta di un documento molto utile per vivere a Berlino. Inoltre, se poter risiedere in questa città della Germania, devi avere a disposizione un codice fiscale e la carta di libera circolazione europea.

Tieni in considerazione anche un altro documento molto importante. Stiamo parlando della Schufa, un documento che attesta il fatto di non avere morosità con creditori, sia per quanto riguarda Berlino che altre città.

Infine ti ricordiamo l’opportunità di avere a disposizione una tessera sanitaria che possa essere valida in tutta Europa, in modo da poter usufruire in caso di necessità dell’assistenza del servizio sanitario del Paese.

Come lavorare a Berlino

Andiamo adesso a scoprire quali sono le figure professionali maggiormente richieste a Berlino, un’informazione utile da conoscere per chi vuole lavorare in Germania e in particolare in questa città del Paese.

Berlino è una città molto attiva nel turismo, dato che ospita tantissime persone ogni anno. Per questo il settore del turismo offre buone opportunità lavorative, anche se vuoi lavorare come guida turistica a Berlino. Le opportunità di lavorare a Berlino per italiani in questo settore sono diverse. Parliamo di addetti in generale nel turismo, ma anche nell’ambito della ristorazione, come pizzaioli e cuochi.

Ma a Berlino è possibile trovare un impiego anche in altri settori, potendo contare su specializzazioni precise. Ad esempio ottime opportunità di lavoro ci sono anche per i tecnici di laboratorio, i programmatori e coloro che si occupano della manutenzione nell’ambito informatico. In generale quello della tecnologia è un settore nel quale vengono effettuate molte richieste.

Buone opportunità di lavoro sono anche quelle che riguardano gli agenti immobiliari, gli addetti alle vendite e i promoter, che spesso vengono cercati da numerose aziende anche nella capitale della Germania. Potresti anche lavorare come architetto a Berlino.

Naturalmente delle opportunità sono presenti anche per chi non ha una specializzazione in un determinato settore, anche nel settore del turismo e in quello della ristorazione.

È sempre opportuno, se decidi di andare a lavorare e vivere a Berlino, conoscere la lingua. Per prima cosa dovresti conoscere il tedesco e quindi potresti rivolgerti a degli specifici corsi di formazione per imparare questa lingua, che comunque non è molto difficile da padroneggiare. Lavorare a Berlino senza sapere il tedesco non è infatti consigliato.

Dovresti poi conoscere l’inglese, specialmente se operi nel settore del turismo, visto che in questo caso avrai a che fare con molte persone di diversi Paesi del mondo. Naturalmente conoscere l’inglese è utile in generale, perché molte persone che vivono a Berlino parlano proprio questa lingua.

Come impostare il curriculum

Per trovare lavoro a Berlino e in generale in qualsiasi altro luogo è sempre fondamentale impostare nel modo giusto il proprio curriculum personale. Innanzitutto se vuoi lavorare nella capitale della Germania dovresti mettere a punto un curriculum lavorativo in tedesco.

Presta molta attenzione ad un aspetto che spesso viene trascurato nel curriculum, quello relativo alla foto. Deve essere sempre molto curata in tutti i dettagli e soprattutto deve essere davvero professionale. Potresti a questo proposito rivolgerti anche ad un fotografo professionista per fare tutto al meglio.

Inoltre dovresti sempre avere a portata di mano una lettera di motivazione, che possa dimostrare la tua esperienza in un determinato settore e che possa spiegare quali sono i motivi reali per i quali vuoi intraprendere quell’impiego nello specifico.

Naturalmente è sempre opportuno informarsi in modo preciso sulla tipologia di azienda presso la quale ci si vuole candidare, tenendo in considerazione i prodotti che vengono prodotti o i servizi che vengono messi in vendita. L’obiettivo è quello di mostrare tutte le ragioni per le quali quella determinata azienda dovrebbe assumerci.