Bonus ristoranti 2020: a chi spetta e come funziona

258
bonus ristoranti 2020

Molto interessanti le nuove possibilità che dà il bonus ristoranti 2020. L’esecutivo si sta impegnando nel dare delle agevolazioni per chi lavora nel comparto della ristorazione, un settore che ha affrontato vari problemi in seguito al perdurare dell’epidemia. Con il decreto legislativo numero 104 del 2020, il cosiddetto decreto agosto, viene introdotto un fondo per la filiera della ristorazione. Ma come funziona questo bonus e a chi è rivolto in particolare? Scopriamone di più.

Quali sono i requisiti per ottenere il bonus ristoranti 2020

Possono usufruire del bonus ristoranti 2020 coloro che nella loro attività di ristorazione abbiano un ammontare del fatturato da marzo a giugno 2020 inferiore ai tre quarti rispetto all’ammontare del fatturato medio dei mesi da marzo a giugno 2019.

Inoltre il contributo previsto dall’agevolazione economica spetta anche se non si hanno questi requisiti ai ristoratori che hanno avviato la loro attività a partire dall’1 gennaio 2019. Bisogna sapere anche le caratteristiche di questo contributo ai fini fiscali. A questo proposito il bonus non concorre alla formazione della base imponibile delle imposte sui redditi e nemmeno alla formazione del valore della produzione netta.

Come fare domanda per ricevere il bonus 2020

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, in collaborazione con il Ministero dell’Economia, stabilisce i criteri per fare la specifica domanda per ricevere il bonus ristoranti 2020.

Questi criteri saranno oggetto di un bando che verrà emanato entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto agosto. In particolare i richiedenti devono registrarsi all’interno di una piattaforma digitale e, per ottenere il contributo, devono recarsi presso gli sportelli del concessionario convenzionato.