Come diventare naturopata: percorso formativo e possibilità di occupazione

148
come diventare naturopata

Come diventare naturopata? Vediamo come diventare omeopata o naturopata, una professione che sta avendo molto successo e che sta riscontrando il favore da parte di numerose persone. Questa disciplina, che rientra nel campo della medicina alternativa, ha delle origini molto antiche.

Si basa sulla teoria, secondo la quale, per curare alcuni disturbi, ci si debba adoperare per ristabilire una condizione alterata che è causata dalla malattia. La naturopatia si basa sulla convinzione, in base alla quale l’organismo sia capace di guarire da solo, attraverso un processo di purificazione che porti alla liberazione dalle tossine.

Vediamo come diventare naturopata, qual è la formazione specifica che bisogna avere e quali sono gli sbocchi lavorativi che chi esercita questo mestiere può avere.

Naturopata: come diventare tale?

Volendo parlare di come diventare naturopata, bisogna essere consapevoli di che cosa fa questa figura professionale nello specifico. Il naturopata cerca di promuovere il benessere e la salute degli individui.

Il suo obiettivo è quello di lavorare per garantire un miglioramento generale della vita del paziente, utilizzando delle tecniche olistiche che sono studiate appositamente per un singolo soggetto.

Quindi non possiamo dire che si tratti di un medico vero e proprio. Infatti questa figura professionale del naturopata non può prescrivere farmaci e fare diagnosi.

Può però aiutare il paziente sia nel contrastare una malattia sia nel prevenire l’insorgenza di alcuni disturbi. Il naturopata agisce usando tutti i rimedi tipici della medicina naturale, con lo scopo di ristabilire la salute del paziente.

C’è una differenza fondamentale tra la medicina tradizionale e il tipo di medicina naturale utilizzata dal naturopata. Infatti la medicina tradizionale si concentra più che altro sulla malattia organica. Invece la naturopatia si propone di ricercare le reali cause che hanno provocato il problema.

Come diventare naturopata in Italia

Ma quindi come diventare naturopata? Ci sono dei percorsi di formazione specifici che si devono seguire? Innanzitutto è bene sapere che ci sono alcuni requisiti fondamentali che un professionista di questo genere dovrebbe possedere.

Prima di ogni altra cosa un naturopata dovrebbe avere capacità di comunicazione. Questa abilità può essere davvero fondamentale, per coinvolgere il paziente e per ottenere delle descrizioni dettagliate riguardo i sintomi.

L’aspirante naturopata dovrebbe manifestare un certo interesse nei confronti delle pratiche naturali, in maniera particolare su tutto ciò che riguarda l’alimentazione.

Deve disporre, inoltre, di un’adeguata apertura mentale fondamentale per approcciarsi al paziente e per analizzare i suoi motivi di sofferenza.

Per quanto riguarda il percorso di formazione vero e proprio, possiamo dire che non serve una laurea o un certificato particolare. Sicuramente è una professione che si adatta di più a certe figure professionali, come per esempio i laureati in medicina, in psicologia o in farmacia, oppure per coloro che si interessano di erboristeria.

Esistono comunque delle scuole di formazione, la cui durata può variare a seconda delle competenze che si vogliono raggiungere, dai tre ai cinque anni.

Gli sbocchi professionali

Infine, parlando di come diventare naturopata, non possiamo non prendere in considerazione gli sbocchi professionali e le opportunità lavorative riservate a questa figura professionale.

Per esempio il naturopata potrebbe lavorare in un centro termale, in un centro benessere, negli ambienti dedicati al fitness. È possibile esercitare la libera professione oppure essere dipendenti da altre strutture, sia per quanto riguarda quelle di assistenza pubblica che le farmacie e le erboristerie.

Le offerte di lavoro per i naturopati sono in continuo aumento. Quello di naturopata è una professione che ruota intorno al concetto di benessere psicofisico, argomento nei confronti del quale c’è sempre una maggiore attenzione.

Possiamo dire che è una figura professionale con grandi potenzialità soprattutto per il futuro. In linea generale i motivi del successo del naturopata sono da individuare anche nel fatto che questa figura si presenta come un vero e proprio consulente del benessere, sia a livello fisico che psichico.

Molte persone sono oggi favorevoli ad avere l’opportunità di sfruttare i rimedi completamente naturali per ripristinare il giusto equilibrio e per gestire meglio quindi aspetti importanti a livello emotivo sia per quanto riguarda la vita familiare che quella sociale.