Lavorare e vivere in Scozia: costo della vita e documenti necessari

224
vivere in Scozia

Una delle nazioni del Regno Unito è la Scozia. Ti piacerebbe vivere in Scozia e lavorare in questo Paese? Si tratta appunto di una delle nazioni che formano il Regno Unito, insieme al Galles, all’Inghilterra e all’Irlanda del Nord. Sono molte le persone che decidono di trasferirsi in questi luoghi, che risultano molto belli anche dal punto di vista della tradizione che offrono.

Il territorio della Scozia è praticamente circondato dall’oceano e comprende anche tantissime piccole isole, come le Orcadi, che si trovano a Nord del Paese. Glasgow può essere considerata a tutti gli effetti la prima città della Scozia, anche se non è la capitale di questa nazione. La capitale e seconda città della Scozia è invece Edimburgo.

Se ti piacerebbe vivere in Scozia e lavorare in questo Paese, devi comunque tenere in considerazione alcune caratteristiche essenziali in relazione al costo della vita e ai documenti necessari che ti servono per trasferirti in questa nazione. Andiamo a vedere tutto nel dettaglio.

I vantaggi e gli svantaggi

Perché vivere in Scozia? Di certo andare a vivere e lavorare in Scozia significa adattarsi a delle nuove abitudini, ma, se sei pronto a cambiare vita, questa potrebbe essere l’occasione giusta per farlo. Infatti, anche se il clima è freddo e quindi magari non siamo abituati a vivere in un ambiente di questo tipo, l’accoglienza che gli scozzesi sanno dare è davvero importante e notevole, quindi non dobbiamo avere paura di adattarci alle nuove abitudini di vita da questo punto di vista.

Il livello di sicurezza nel Paese è sicuramente abbastanza elevato e questo è un altro punto a favore del vivere in Scozia e del lavorare nelle città di questo Paese. Dal punto di vista dell’efficienza e delle caratteristiche positive della vita in Scozia, dobbiamo ricordare sicuramente la funzionalità dei mezzi di trasporto pubblici, che funzionano molto bene e che permettono di raggiungere anche luoghi che molto distanti dai grandi centri cittadini.

Molto da apprezzare anche il servizio sanitario nazionale della Scozia, che è gratuito nel caso di quello di base. Il livello della sanità è buono e può essere paragonato sicuramente a quello del nostro Paese.

Ricordati però di alcuni possibili “contro” del vivere in Scozia, che potresti sperimentare soprattutto all’inizio, quando di trasferisci in questo Paese e non ti sei ancora ambientato. Ad esempio molti esercizi commerciali in Scozia chiudono abbastanza presto, rispettando degli orari che non somigliano molto a quelli del nostro Paese.

Poi ricordati del meteo, visto che il territorio di questa nazione può risultare più freddo e abbastanza piovoso se prendiamo come punto di riferimento il clima dell’Italia. Un altro elemento che devi considerare se decidi di trasferirti in Scozia è sicuramente rappresentato dalla lingua. Per vivere in Scozia e lavorare dovresti necessariamente conoscere l’inglese e dovresti ricordare che in Scozia si parla con un accento che a volte risulta un po’ difficile da comprendere, se non hai fatto ancora molta pratica con la lingua.

Il costo della vita in Scozia

Parliamo anche del costo della vita in Scozia. Se facciamo il confronto con diverse città italiane, sicuramente possiamo vedere che nelle città scozzesi il costo della vita potrebbe essere più elevato.

Ma ci sono delle differenze e degli aspetti di cui tenere conto. Ad esempio alcuni elementi potrebbero risultare più costosi rispetto al nostro Paese, ma in alcuni aspetti si potrebbe anche risparmiare. Tutto dipende dai beni di consumo che teniamo in considerazione.

Ad esempio, se prendiamo in considerazione il costo dell’affitto di una casa, nelle più grandi città della Scozia possiamo trovare un monolocale, che non sia nella parte centrale della città, a circa 700 euro al mese. Nel centro cittadino invece potremmo trovare degli appartamenti in affitto con tre camere da letto anche a 1.500 euro al mese.

I documenti necessari

Per andare a vivere in Scozia cosa serve? Se vuoi trasferirti in Scozia e quindi hai la necessità di rimanere in questo Paese ad esempio per lavorare per un lungo periodo di tempo, dovrai avere a disposizione il National Insurance Number, che viene spesso indicato con la sigla NIN. Si tratta di una specie di codice fiscale, che ti dà l’opportunità di versare i contributi nel corso del periodo della tua attività lavorativa.

Per avere il National Insurance Number, non devi fare altro che recarti presso un Job Center del territorio scozzese e fare un’apposita richiesta. La tua tessera sarà consegnata direttamente all’indirizzo che hai specificato in fase di compilazione della richiesta.

Si tratta di un codice fondamentale per avere a disposizione un lavoro. Per questo, se hai intenzione di cercare subito un impiego, dovresti immediatamente attivarti per fare la richiesta. Potresti agire anche dall’Italia, fissando un appuntamento prima di recarti in Scozia, per fare tutto in modo veloce.

I lavori più richiesti

Su che cosa dovresti puntare se vuoi lavorare in Scozia? Sicuramente i settori che danno maggiori opportunità sono diversi, come quelli relativi alla ristorazione, all’informatica e alle nuove tecnologie, all’energia e alla sanità.

Potresti anche rivolgerti ad esempio all’industria petrolchimica di Aberdeen, che dà ampie possibilità di inserimento in questo settore lavorativo. Basti pensare che in questa zona della Scozia si trovano quasi 1.000 aziende del settore petrolchimico, con 50.000 persone impiegate in questi lavori.

Per trovare un lavoro che ti interessa puoi fare affidamento ai siti internet specializzati, nei quali si possono trovare spesso degli annunci molto utili.