Salute, fumo e alcool danneggiano le arterie già a 17 anni
Salute fumo e alcool danneggiano le arterie gia a 17 anni

Già a 17 anni le arterie possono essere danneggiate da fumo e alcol.

Esistono alcune regole che possono essere seguite con una certa tranquillità dalle persone: per una salute migliore, per uno stile di vita più salutistico. Mens sana in corpore sano, è probabilmente quella che meglio le riassume tutte.

Una mente efficiente, sana, pronta, è direttamente collegata alla salute del corpo in senso stretto. E la salute del corpo, a sua volta, va di pari passo con la cura del corpo, col movimento, con la ginnastica, con lo sport. Se attiviamo bene il nostro corpo, e lo facciamo in maniera continuativa, non c’è alcun dubbio che abbiamo in generale meno possibilità di ammalarci.

Quindi la prima regola è la prevenzione. Oltre alla prevenzione diagnostica, la prevenzione naturale dell’attività fisica, è un elemento determinante per la salute del corpo e quella della mente. Dicevamo, appunto, “una mente sana in un corpo sano”. Quindi è oltremodo consigliabile che già i giovani siano convenientemente indirizzati verso una o più discipline sportive.

Diventa un fatto ludico; diventa un veicolo importante per i contatti sociali e il sapersi rapportare e confrontare con gli altri; diventa un buon trampolino di lancio verso una vita più piena, più indirizzata al benessere e alla salute. Le medicine le lasciamo a dopo, le prendiamo quando ce n’è davvero bisogno. Ma anche gli adulti, e se possibile gli anziani, devono, nei limiti delle loro possibilità e delle loro capacità, fare movimento. Quotidianamente. Il beneficio che ne trarranno è incommensurabile.

Fin qui le cose che bisogna fare. Fra le quali, ovviamente, ci sono anche i protocolli per la prevenzione messi in atto dallo Stato e soprattutto dalle Regioni. Si tratta di screening importanti e mirati, sia per uomini sia per donne. Informiamoci e cerchiamo di essere più attenti e presenti anche da questo punto di vista. E, se proprio siamo pigri, basta chiedere consiglio al nostro medico di famiglia, il quale, secondo l’età, saprà indirizzarci verso i controlli più utili da fare.

Poi, ci sono le cose da non fare, che in verità non sono poi tantissime. Una cosa da non fare è mangiare male, troppo, in maniera non corretta. Ve benissimo la nostra famosa dieta mediterranea, a proposito. Dieta mediterranea e movimento sono i due veri segreti per campare di più e meglio. E poi ancora ci sono un paio di cose importanti da evitare, o quanto meno da ridurre il più possibile.

Non stiamo dicendo niente di nuovo, ma è sempre meglio ribadirlo. Niente fumo e niente alcol. Perché fumo e alcol fanno male, molto male. Le ragioni grosso modo le sappiamo. Si va dal danneggiamento delle cellule epatiche fino alla cirrosi per l’alcol (ma i problemi sono anche altri); per il fumo si arriva con una certa frequenza al cancro ai polmoni, nonché al danneggiamento delle arterie.

Non passa praticamente mese che uno studio non metta in evidenza in maniera sempre più certa e approfondita la relazione fra fumo, alcol e determinate patologie. Per esempio alcuni ricercatori di Bristol hanno compiuto uno studio molto approfondito su quasi 1.300 giovani. Risulta con nettezza che le arterie dei giovani che fanno largo uso di alcol e fumo, già sono danneggiate a 17 anni.

Ovviamente l’irrigidimento delle arterie porta all’aumento della probabilità di avere rischi cardiaci nel corso della vita. Perciò, la favola che da giovani tutto è permesso, e bisogna cominciare a riguardarsi solo a una certa età, resta una favola. Ma c’è tuttavia una notizia positiva. La redenzione è sempre dietro l’angolo. John Deanfield, autore principale della ricerca, riferisce: “Abbiamo scoperto che bere e fumare in adolescenza è associato con l’irrigidimento delle arterie e la progressione dell’aterosclerosi. Tuttavia, abbiamo anche scoperto che se gli adolescenti smettevano di fumare e di bere durante l’adolescenza, le loro arterie tornavano alla normalità, suggerendo che ci sono opportunità per preservare la salute arteriosa sin dalla giovane età”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contenuti interessanti

Sigarette elettroniche raddoppiano il rischio di infarto?

Se è universalmente risaputo che il fumo fa male, negli ultimi anni…

Telecom introduce il POS virtuale Incasso Semplice

Possiamo trovarlo sul TIM Digital Store, la Telecom ha infatti avviato la…

Che cosa fa il consulente del lavoro?

Che cosa fa il consulente del lavoro? Di che cosa si occupa…

Assegno di invalidità: quali requisiti per ottenerlo

La pensione di invalidità, o inabilità, è in pratica una prestazione previdenziale…